di Andrea Piermarini

Sant'Eraclio: Logo del CarnevaleAppello del presidente del “Carnevale dei Ragazzi” Fabio Bonifazi agli abitanti di Sant’Eraclio per incrementare ulteriormente la già folta rappresentanza di coloro che si dedicano alla riuscita della manifestazione.

Sant'Eraclio: Carnevale dei RagazziFOLIGNO – Condivisione di talenti e una fitta rete di relazioni umane improntate al volontariato, allo spirito di sacrificio e alla completa disponibilità nei confronti degli altri. Questa è l’atmosfera che si respira in questi mesi tra i “carnevalari” di Sant’Eraclio all’interno del Laboratorio dei Carri Allegorici “Fabrizio Biagetti”. L’officina della creatività dove stanno prendendo corpo da settembre le gigantesche creazioni allegoriche di cartapesta. Gli artisti danno sfogo alla propria inventiva per sbeffeggiare i potenti di turno o per fantasticare insieme al Peter Pan che in ognuno di noi si rifiuta di diventare adulto.

A distanza di una cinquantina di giorni dal primo Corso mascherato dell’edizione 2015 del “Carnevale dei ragazzi” (1 – 8 – 15 febbraio) il neo presidente Fabio Bonifazi lancia un appello agli abitanti di Sant’Eraclio per incrementare ulteriormente la già folta rappresentanza di coloro che si dedicano quotidianamente alla riuscita della rassegna. L’altra finalità che si prefigge lo staff del presidente Bonifazi è quella di diffondere l’arte della cartapesta tra gli adulti e le nuove generazioni in quanto può rappresentare una valida opportunità di lavoro in una ottica di sviluppo turistico culturale del territorio. Nel volantino apparso sulle bacheche del paese e diffuso anche sui social network il presidente del “Carnevale dei ragazzi” oltre alla cittadinanza di Sant’Eraclio si rivolge anche ai simpatizzanti della kermesse carnascialesca sostenendo che “il laboratorio carri è aperto a tutti coloro che sono intenzionati a contribuire al successo della manifestazione che si consolida da oltre mezzo secolo e che travalica i confini regionali”. Il presidente Bonifazi inoltre sottolinea che “chiunque è provvisto di iniziativa, manualità e di una vena artistica sarà il benvenuto nel laboratorio”. Infine coloro che saranno interessati a contribuire con le loro attitudini alla costruzione delle sei imponenti creazioni allegoriche potranno dare la propria disponibilità telefonando ai seguenti recapiti telefonici 3389465164 – 3497235188 – 3389546682. Dopo questa apertura al territorio da parte dello staff del “Carnevale dei ragazzi” la popolosa frazione folignate di Sant’Eraclio avrà dunque l’opportunità di dimostrare di avere a cuore il Carnevale partecipando attivamente alla fase operativa contribuendo con un notevole impiego di risorse umane facendo sì che la manifestazione si consolidi e si innovi con l’acquisizione di conoscenze e peculiarità tecnologiche che gli consentiranno un ulteriore salto di qualità nell’affrontare le sfide del futuro.