di Andrea Piermarini

 

Sant'Eraclio: Mercatino 500 maschereIl Carnevale dei ragazzi di Sant’Eraclio finanzia con un mercatino di 500 maschere di ceramica l’attività didattica dell’Istituto statale comprensivo “Galileo Galilei”   La dirigente scolastica Simona Lazzari ripropone per il 2016 le visite degli scolari al Laboratorio dei Carri Allegorici per incrementare l’arte della cartapesta tra le nuove generazioni.

 

In questi primi mesi di attività il neo presidente Fabio Bonifazi sta introducendo una nuova filosofia che interpreta in chiave moderna il consolidato rapporto tra il “Carnevale dei ragazzi” e l’Istituto statale comprensivo Foligno 3 "Galilei". Non solo una collaborazione artistica attinente alla manifestazione ma da quest'anno si registra un evoluzione, un cambio di passo. L'ente carnascialesco sosterrà finanziariamente la scuola che da sempre si prefigge l'obbiettivo prioritario della formazione delle nuove generazioni, valorizzando il territorio di Sant'Eraclio con le sue specifiche peculiarità. Cinquecento maschere di ceramica sono state consegnate dal presidente del Carnevale dei Ragazzi Fabio Bonifazi alla dottoressa Simona Lazzari dirigente scolastica dell'istituto comprensivo “Galilei” alla presenza del professore di Educazione Artistica Alessandro Falchi. La Lazzari nell'esprimere la propria soddisfazione ha dichiarato che "l'iniziativa ha stimolato la ripresa delle attività didattiche nel laboratorio di ceramica che nel prossimo anno sarà a pieno ritmo con lezioni pomeridiane al di fuori dell'orario scolastico”. In questo progetto il cui referente d'istituto è l'insegnante Donatella Eleuteri sono coinvolti gli allievi della scuola primaria e secondaria di primo grado di Sant’Eraclio e primaria di Sterpete. Le prime e le seconde classi della primaria pittureranno e addobberanno sassi mentre le terze, quarte e quinte classi e quelle della scuola secondaria di primo grado pittureranno le maschere di ceramica. Durante le tre sfilate del Carnevale (1-8-15 febbraio 2015) questo materiale sarà messo in vendita in un mercatino e l'introito sarà finalizzato per l'attività didattica dell'Istituto scolastico comprensivo "Galilei". Questa lodevole iniziativa fa del Carnevale un ente solidale aperto alle necessità del territorio in attesa di una spettacolare kermesse giunta alla 54esima edizione. Proiettandosi con entusiasmo nel futuro della rassegna la dirigente scolastica Simona Lazzari ha annunciato che per l’edizione 2016 è intenzionata a riproporre le visite degli scolari nel Laboratorio dei Carri allegorici “Fabrizio Biagetti” per incrementare la conoscenza dell'arte della cartapesta tra i ragazzi.

                                                                   Addetto alla Comunicazione del Carnevale dei Ragazzi di S.Eraclio

                                                                                                                                              Andrea Piermarini