di Andrea Piermarini
S.Eraclio:Casa Castellana con erbacceFOLIGNO -  A tutela del Castello di Sant'Eraclio antico fortilizio di pianura della famiglia nobiliare dei Trinci scende in campo il dottor Fabio Bonifazi, cinquantenne, geologo di professione. Un cittadino che riveste anche un ruolo di rilevanza sociale nella popolosa frazione folignate, in quanto ha assunto da alcuni mesi la presidenza dell’Associazione di volontariato onlus "Carnevale di Sant'Eraclio".

A seguito dello stanziamento dei fondi da parte della Giunta Regionale per la ristrutturazione della Chiesa di Ravignano (400 mila €) e della Fontana di Verchiano, (200 mila €) Fabio Bonifazi prende posizione e con un appello al consigliere regionale Luca Barberini si fa portavoce delle esigenze della collettività di Sant'Eraclio per ciò che concerne la valorizzazione del Castello eccellente bene culturale del territorio. 

 In una e-mail sollecita l'esponente politico regionale, "a prendere in considerazione anche la necessità di completare i lavori di ristrutturazione post- sisma del Castello di Sant'Eraclio ormai bloccati da anni". "Il borgo dei Trinci - sottolinea Bonifazi - è il fiore all'occhiello della città di Foligno e in passato è stato oggetto di un servizio giornalistico di Piero Angela tramesso nel programma televisivo “Quark”.

S.Eraclio:Ingresso Molino Viola con erbacce"Nel Castello la cui costruzione risale al secolo XIV vi è anche al suo interno - fa presente Bonifazi - una chiesa dal notevole valore artistico - storico – religioso appartenente al XV secolo. Il fortilizio è anche meta di molti pellegrini che vi transitano ogni anno percorrendo la via Francigena". "Attualmente - evidenzia Bonifazi- nel Castello esiste una spiacevole situazione di degrado ed incuria".

“Se ristrutturato l'antico borgo – conclude Fabio Bonifazi - potrebbe rappresentare un fulcro per l'attrazione turistica del territorio e un centro per molteplici attività che possano riguardare sia Sant'Eraclio che la città di Foligno". Con l’auspicio che il consigliere regionale Barberini prenda a cuore il problema, la lettera è stata inviata anche agli assessori del Comune di Foligno Emiliano Belmonte e Maura Franquillo.

Solamente con l’ausilio di tutte le rappresentanze istituzionali ad ogni livello si potrà raggiungere l’obbiettivo di valorizzare l’antica fortezza di pianura dei Trinci bene culturale di notevole prestigio, che per Sant’Eraclio potrebbe diventare un filone di sviluppo, anche occupazionale, per i prossimi anni.