di Roberto Testa

Rosetta svela il segreto delle cometeUn pomeriggio di grande valenza scientifica culturale quello organizzato dal Lions Club di Foligno a Villa Maffei con il prof. Cesare Barbieri.

All'interno della biblioteca intitolata al grande astrofisico Paolo Maffei, stracolma di gente acccorsa per l'evento, il prof. Cesare Barbieri, docente emerito all'Università di Padova e progettista dello strumento WAC sulla sonda spaziale Rosetta, ha illustrato il progetto europeo che ha portato la sonda Rosetta ad incontrare per la prima volta nella storia dell'umanità una cometa.


Alcune componenti della sonda sono frutto delle capacità scientifiche di tecnici e scienziati italiani, in particolare i sistemi di esplorazione visiva (gli occhi di Rosetta) chiamati Osiris, che hanno inviato sul nostro pianeta immagini della cometa C G 67 P, agganciata nell'orbita di Giove, sul cui suolo, il 6 agosto 2014, si è posato il modulo Philae, che ha continuato ad esplorare il nucleo della cometa.
Al termine, calorosi applausi all'indirizzo del prof. Barbieri e i pubblici ringraziamenti da parte del Presidente del Lions Club Foligno, Marco Fantauzzi.

stop view Info
/
      preview
      Album
      Titolo
      Data
      Dimensioni
      Nome file
      Dimensioni file
      Fotocamera
      Distanza focale
      Esposizione
      Numero F
      ISO
      Marca della fotocamera
      Flash
      Visualizzazioni
      Commenti
      ozio_gallery_fuerte
      Ozio Gallery made with ❤ by turismo.eu/fuerteventura