Carnevale di S.Eracliodi Andrea Piermarini

In attesa che gli abili cartapestai del “Carnevale dei ragazzi”  di Sant’Eraclio decidano le tematiche su cui incentrare le loro gigantesche creazioni allegoriche di cartapesta,  la complessa macchina organizzativa coordinata dal presidente dell’ente Fabio Bonifazi si rimette in moto per offrire al pubblico una fantasmagorica 56esima edizione della manifestazione.
Il primo tassello è rappresentato dalla ripresa di “Academy Circus” il laboratorio di giocoleria e trampoli, una felice intuizione dell’ex presidente Raimondo Palazzi.
Per avvicinarsi al mondo della giocoleria basta poco, una pallina e la voglia di mettersi in gioco e saper superare i propri limiti un passo dopo l’altro, senza fretta. Oppure camminare un metro da terra con i trampoli cambia ogni prospettiva.

 

 

 

 


Carnevale di S.EraclioChi volesse provare queste inebrianti sensazioni ogni mercoledì sera a partire da mercoledì 5 ottobre 2016 ( dalle ore 21 alle 23) potrà recarsi a Sant’Eraclio alla Casa Castellana nell’antico fortilizio dei Trinci.
Molte le discipline della giocoleria ( palline, trampoli, clave, hula hop, poi) che verranno insegnate e al termine delle lezioni gli allievi potranno dare il loro contributo alla spettacolarizzazione del Carnevale partecipando ai corsi mascherati e all’animazione teatrale all’interno del Castello.
Il corso  proseguirà sino al prossimo mese di maggio 2017. L’unica spesa da sostenere è  quella dell’iscrizione annuale che ammonta a 50 euro. 
Per eventuali contatti e informazioni rivolgersi al seguente recapito telefonico: 3409888686 o  a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..
In questi ultimi anni  l’ “Academy Circus” ha partecipato tra l’altro anche al “Palio dell’Arrampicata” di Gualdo Cattaneo e al “Palio del Fantasma” di Castel Ritaldi  e  al “Gioca e mettiti in gioco” di Narni e allo stage di teatro  da strada tenuto da Peter Weyel.