Inaugurazione del Centro Giovanidi Andrea Piermarini
L’inaugurazione del “Centro Giovani” dell’Unità Pastorale “S.Eraclio – Cancellara” avvenuta venerdi 27 gennaio 2017 è stata un evento epocale che rimarrà indelebile nella storia della frazione folignate alla pari di quello del 30 novembre 1925 quando l’asilo parrocchiale, ubicato nella stessa piazza Fratti, venne aperto alla collettività dal parroco dell’epoca don Luigi Polanga.
Questa continuità temporale e di luogo è particolarmente significativa e indica che S.Eraclio ha  una vocazione per le nuove generazioni.
A distanza di 92 anni l’anima e il fil rouge dell’importante cerimonia per l’apertura dei battenti dell’innovativa struttura è stato il parroco di S.Eraclio don Luigi Filippucci entusiasta per la realizzazione di un’opera strategica finalizzata alla  formazione e alla crescita dei “suoi” giovani.

Nel corso della  S.Messa che ha dato il via all’evento, il Vescovo Gualtiero Sigismondi ha sottolineato che “a causa del sisma la comunità  è stata  penalizzata dalla mancanza della chiesa ma la popolazione non ha abbandonato la fiducia e  oggi siamo qui ad inaugurare il Centro Giovani, una carezza di Dio, in cui l’Oratorio “don Mariano” svolge le attività, uno spazio dove ognuno si sente a casa propria, dove la colonna sonora è la Parola del Signore”.
Presenti l’assessore regionale alla sanità e al welfare Luca Barberini, il Sindaco Nando Mismetti, il vice Rita Barbetti, presidente della Giostra Quintana Domenico Metelli, il Comandante della Polizia Municipale Piera Ottaviani e Luigi Cottoni presidente dell’Ediltecnica.
Giornata della memoriaUn momento pregnante e fortemente emotivo è stata la celebrazione della “Giornata della Memoria”, momento  scandito dal suono di una tromba, dai nomi dei partigiani di S. Eraclio che hanno perso la vita sulle montagne folignati, letti dai ragazzi dell’Oratorio, dalle parole vibranti della professoressa Maria Pizzoni (presidente Aned)  che ha offerto uno spaccato di quegli anni, sottolineando le vicende di suo fratello Franco e di Adriano Paolini. 

Per l’assessore comunale alla memoria Maura Franquillo  è indispensabile  “far conoscere, ciò che avvenne per non dimenticare, fornendo ai giovani radici salde per poter volare alto”.
Dopo il taglio del nastro, la cultura  con l’intitolazione della biblioteca a “Nicola Chiarappa” ricercatore e ex direttore dell’Irres, studioso di povertà e immigrazioni.
L’onorevole Marina Sereni vice presidente della Camera dei Deputati ne ha tratteggiato la personalità orientata alla conoscenza del territorio regionale e alla valorizzazione delle relazioni umane.

bibliotecaNel corso del talk show “Vivere il Centro Giovani” gli animatori dell’ Oratorio “don Mariano”  hanno illustrato le attività  attuali e future che confluiranno nella struttura che sarà aperta tutto il giorno per tutti i giorni della settimana: sostegno nel fare i compiti, gioco, sport, social network, laboratori, caffe d’opinione, scuola della parola di Dio, catechismo, biblioteca, studio vissuto, campi scuola, educazione al vangelo e alla costituzione, fare famiglia, corsi d’italiano.
Intervenendo l’assessore regionale Barberini ha sostenuto  di “voler continuare a promuovere e a sostenere  i 110 oratori parrocchiali dell’Umbria che trasmettono valori fondamentali come la pace, la libertà, l’accoglienza, la solidarietà per dare ai nostri ragazzi spazi di speranza attraverso strumenti  come la Consulta regionale dei Giovani di recente costituzione”.
In conclusione il Sindaco Mismetti ha dichiarato che “con strumenti come il Centro Giovani si può bandire l’indifferenza e ricreare il tessuto sociale delle comunità”.

stop view Info
/
      preview
      Album
      Titolo
      Data
      Dimensioni
      Nome file
      Dimensioni file
      Fotocamera
      Distanza focale
      Esposizione
      Numero F
      ISO
      Marca della fotocamera
      Visualizzazioni
      Commenti
      ozio_gallery_fuerte
      Ozio Gallery made with ❤ by turismo.eu/fuerteventura