incontro di prossimitadi Andrea Piermarini

LA SEZIONE UMBRA DELL’ASSOCIAZIONE NAZIONALE SENIORES ENEL HA PROMOSSO UN INCONTRO DI PROSSIMITÀ RIVOLTO ALLE ASSOCIAZIONI E AI CITTADINI DI S.ERACLIO PER DEBELLARE LE TRUFFE E PER INCENTIVARE IL RISPARMIO ENERGETICO.  HANNO COLLABORATO L’UNIAUSER, LA LOCALE COMUNANZA AGRARIA E IL COMUNE DI FOLIGNO CHE HA PATROCINATO L’INIZIATIVA.

Insegnamenti per debellare le truffe e accorgimenti per incentivare il risparmio energetico nelle abitazioni e informazioni su come ottenere il bonus sociale voluto dal Governo Renzi. Questi gli argomenti principali dell’incontro di prossimità rivolto ai cittadini e alle associazioni che operano nel tessuto sociale di Sant’Eraclio.

Un folto pubblico composto in prevalenza da adulti e anziani ha gremito la struttura del Centro Giovani in Piazza Fratti. 
L’iniziativa è stata promossa dalla sezione umbra dell’Associazione Nazionale Seniores Enel con la collaborazione della locale Comunanza Agraria, l’UniAuser e il patrocinio del Comune di Foligno.

Se il parroco don Luigi Filippucci ritiene che la prossimità è la scintilla che illumina il mondo e valorizza il rapporto tra le persone, l’assessore ai servizi sociali Maura Franquillo reputa l’informazione nei confronti dei cittadini un valore civico e un dovere per le istituzioni.
incontro di prossimitàEnzo Severini segretario regionale dell’Anse ha dichiarato che per ottenere il bonus energia è indispensabile presentare la domanda al Comune di residenza dimostrando di essere in uno stato di disagio economico, e per gravi condizioni fisiche rivolgersi all’Asl.
Gli esperti dei Punti Enel si sono poi soffermati sul risparmio energetico consigliando per l’illuminazione l’uso di lampadine al led, per i condizionatori il termostato va tenuto sino ad un massimo di 25 gradi,  il frigorifero deve essere lontano dalle fonti di calore, non mantenere in stand by i monitor dei computer, dei televisori, dei videoregistratori ma spegnerli di notte.
In caso di acquisto di un elettrodomestico si deve prendere in considerazione modelli con alta efficienza energetica A+++.
Applicare dunque queste nozioni per consentire uno sviluppo economico compatibile con la salvaguardia dell’ambiente e dei beni ossia lasciare alle nuove generazioni un mondo migliore rispetto a come lo abbiamo trovato.

Il maresciallo Madalone della locale Compagnia dei Carabinieri ha affrontato delle tipologie di truffe che purtroppo si verificano sempre più frequentemente anche a Foligno ( l’acquisto dell’anello, raggiri telefonici, controllo delle banconote false della pensione all’uscita dall’ufficio postale, sospetti incidenti stradali). Tutto questo può provocare crisi di autostima e depressione nelle vittime.
“Per contrastare il fenomeno – ha raccomandato il maresciallo - è opportuno anche saper condividere questi episodi incresciosi con il proprio vicino di casa o un amico e creare così una rete d’informazione preventiva che metta in guardia altre persone”.

L’incontro voluto dall’A.n.s.e ha dunque rappresentato una valida iniziativa finalizzata alla conoscenza e alla valorizzazione della vicinanza, concetti che si contrappongono ad una società che purtroppo si caratterizza per essere sempre più individualista.