di Andrea Piermarinicomunanze


Proseguono da parte di enti e associazioni le donazioni all’Ospedale “San Giovanni Battista” di dispositivi di protezione individuale al personale sanitario che è in prima fila per debellare il contagio da Coronavirus.

A scendere in campo questa volta è la Confederazione delle Comunanze Agrarie di Foligno composta dai Consigli di Amministrazione di Sant’Eraclio, Cancellara, Pale, Santo Stefano dei Piccioni, Scopoli, Sostino, Verchiano - Roccafranca che venerdì 24 aprile ha donato 250 visiere  alla dottoressa Cristina Cristofori in rappresentanza dei  medici e delle  infermiere del nosocomio folignate.

I rispettivi 7 presidenti, (Giacomo Committeri, Domenico Metelli, Tonino Formica, Bernardino Pagnotta, Luca Foglietta Giuseppe Bonacucina, Graziano Gubbiotti) in una lettera inviata all’Unità di Crisi Covid 19 del “San Giovanni Battista” sostengono che “con il gesto di donarvi questi strumenti utili al vostro fondamentale lavoro vorremmo contribuire alla lotta per contenere il contagio da Coronavirus.
Facciamo questo perché – proseguono i rappresentanti istituzionali della Confederazione – nei nostri Statuti delle Comunanze Agrarie è presente il fine inderogabile di mantenere e sviluppare il proprio tessuto socio- economico, ed essere perciò  un punto di riferimento per i nostri utenti gestendo i beni di uso civico di proprietà collettiva.
Siamo certi -  sostengono i presidenti – che quando l’epidemia sarà finita nel riprendere la nostra attività, con i sacrifici degli operatori sanitari a cui va il nostro grazie per l’abnegazione dimostrata, dovremmo pensare ad un mondo nuovo che ponga al centro l’uomo rispetto al concetto di patrimonio”. 

Nel rivolgersi al personale dell’Unità di Crisi Covid 19 i presidenti affermano che “oggi siete solo voi a produrre speranza ma domani vorremmo affiancarvi per creare una società migliore che ci veda tutti protagonisti, come i colori dell’arcobaleno presenti nel messaggio “andrà tutto bene”.
Noi speriamo di unire questi colori formando il bianco che squarcia le tenebre della paura di non farcela cosi tutti insieme potremo dire “non temere, andrà tutto bene”.
Dopo la vicinanza dimostrata nei confronti dei medici dell’ospedale “San Giovanni Battista” per sostenerli nel loro lavoro in questo difficile momento questo nuovo organismo della Confederazione delle Comunanze Agrarie di Foligno,  dopo la pandemia post Coronavirus si prodigherà per aiutare le popolazioni dei rispettivi territori sempre con uno spirito di collegialità, unità che sta animando questa nuova esperienza, aprendosi anche ad ulteriori forme di collaborazione con altre Comunanze Agrarie.