Cenerentola 2016di Andrea Piermarini


Il Carnevale di Sant’Eraclio anno dopo anno si avvale sempre più, per la comunicazione, dei social network e delle chat.
E' stato inizialmente pubblicato sulla pagina Facebook dell'ente ma poi, l'appello del presidente Fabio Bonifazi agli abitanti della frazione folignate e ai simpatizzanti della rassegna è stato condiviso e diffuso su Twitter, Instagram, WhatsApp e Messenger e Google Plus.
"Mancano pochi giorni al 31 gennaio - si legge nel testo - prima sfilata dei sei carri allegorici e dei gruppi mascherati per le vie della "Città del Carnevale" in occasione della 55esima edizione.
La stagione carnevalesca è da tempo iniziata e presso il Laboratorio dei Carri "Fabrizio Biagetti" si stanno allestendo le gigantesche creazioni di cartapesta.
C'è ancora molto lavoro da fare - evidenzia il presidente del Carnevale Fabio Bonifazi - e soprattutto tanta carta da attaccare.

Appello Carnevale 2016Abbiamo necessità di molta collaborazione e per questo vi esorto a partecipare per la buona riuscita della manifestazione. Il laboratorio dei carri e aperto a tutti e chiunque ha tempo e buona volontà da mettere a disposizione sarà il benvenuto. Se sei interessato - conclude il presidente Fabio Bonifazi - ci puoi contattare ai seguenti recapiti telefonici 3389465164 - 3497235188 - 3389546682.
Si spera che la cittadinanza di Sant’Eraclio dimostri sensibilità e attaccamento al Carnevale accogliendo l’appello e contribuendo con le proprie competenze e professionalità al mantenimento e all’innovazione di una rassegna che rappresenta da oltre mezzo secolo l’identità di un territorio laborioso, costruttivo e solidale.
Una delle tante novità che contraddistingueranno il programma, è data dalle manifestazioni collaterali del Carnevale dei ragazzi 2016 che per la prima volta in assoluto nella storia della rassegna prenderanno il via domenica 17 gennaio, giorno dedicato a Sant’Antonio che coincide come tradizione con l’avvio del Carnevale.
L’occasione di cominciare da subito a folleggiare allegramente è data dalla commedia teatrale dialettale “Cenerentola e lu ballu in maschera” che verrà messa in scena presso il teatro parrocchiale “Sala della Comunità don Luciano Raponi” a Sant’Eraclio in via I° Maggio.
Carnevale 2016: allestimento carriL’appuntamento è nel pomeriggio alle ore 18 e in replica in serata alle ore 21. L’ingresso è gratuito ma è necessario prenotare i posti al recapito telefonico 3391877912 indicando i nominativi e il numero delle persone.
Questi i nomi degli attori tutti giovani, che si cimenteranno in scena con l’effervescenza tipica dell’età, ma con la volontà di dimostrare al pubblico la propria capacità recitativa, sinonimo d’impegno, determinazione e caparbietà nel raggiungere l’obbiettivo prefissato: Martina Ferri, Gabriele Lombardi, Stefano Nanni, Azzurra Rondoni, Emanuele Bastianini, Isabella Metelli, Eleonora Palazzi, Andrea Giansiracusa, Manuel Bosi, Eleonora Spicarelli, Simone Pepponi Fortunati. Le comparse Barbara Raschielli, Arianna Milani, Sofia Ciancabilla e Marika Mannucchi.
Tecnici delle luci e del suono Jacopo d’Alessio, Davide Fortunati, Marco Metelli e Alex Azzarelli.
Si tratta di una nuova versione della commedia teatrale “Cenerentola” adattata al periodo carnascialesco, che ha già riscosso un notevole successo alcuni mesi fa al “Circolo On Air”.
Una prima opportunità offerta dal Carnevale dei ragazzi che per quasi un mese con le sue iniziative rappresenterà un valido strumento per socializzare a Sant’Eraclio.