di Andrea Piermarini

FOLIGNO – In un paese come Sant’Eraclio dove la trisavola Angela Duranti ha raggiunto la veneranda età di 106 anni e da alcune settimane Laura Polanga ha festeggiato il secolo di vita, il ruolo dei nonni rappresenta per i giovani una fonte di saggezza a cui attingere. In più di una occasione i corpi sociali che operano nella frazione folignate si sono adoperati per favorire un costante e fruttuoso rapporto tra generazioni. La finalità è quella di modellare una collettività che prendendo spunto dagli eventi storici, dalle usanze e tradizioni sia capace di attualizzare le conoscenze acquisite affrontando il futuro con la dinamicità tipica delle nuove generazioni. In questo contesto si inserisce l’Istituto statale comprensivo “Galileo Galilei” che con il suo apporto educativo e formativo si propone di valorizzare l’insostituibile ruolo delle nonne e dei nonni, sensibilizzando i fanciulli e le famiglie. Con lo slogan “Evviva tutti i nonni del mondo che con tutti i nipoti fanno un gran girotondo”, giovedì 2 ottobre le insegnanti delle classi terze della scuola primaria hanno predisposto una mattinata ricca di iniziative laboratoriali, ludiche e ricreative per festeggiare la Giornata Nazionale dei Nonni istituita dal Presidente della Repubblica Carlo Azeglio Ciampi. La manifestazione si svolgerà a partire dalle ore 10,30 quando nella Sala Teatro i bambini si esibiranno sul palcoscenico con canti e poesie dedicate ai nonni presenti. Alle ore 11 gli allievi intervisteranno i nonni sull’argomento “la Scuola ieri e oggi”. Sarà l’occasione per ascoltare gli aneddoti e i suggestivi ricordi di particolari eventi scolastici vissuti dai nonni mettendoli a confronto con la quotidianità dei loro nipoti. Alle ore 12 spazio al gioco: i nonni si divertiranno con la Tombola insieme ai bambini. Al termine gli alunni porteranno a casa ai loro nonni un simpatico ricordo della giornata di festa.