di Andrea Piermarini

ComunanzaLe speranze di sopravvivenza dei 14  Consigli di Amministrazione delle Comunanze Agrarie del territorio folignate che la Regione dell’Umbria  ha sciolto con decreto, si manterranno intatte sino al 5 maggio.
Questa è la novità emersa durante l’Assemblea degli Utenti della Comunanza Agraria di S.Eraclio convocata dal presidente  Committeri svoltasi nel Vecchio Molino Viola alla presenza dell’assessore comunale ai servizi sociali Franquillo.
“In quella data -  ha dichiarato Committeri  - il Tribunale Amministrativo Regionale si pronuncerà in merito al ricorso depositato lo scorso 26 marzo dell’avvocato Brizi.
Si potrà  esprimere o a favore delle tesi della Giunta Regionale o degli enti agrari o chiedendo ulteriori approfondimenti per avere un quadro più esaustivo della vicenda.”


“Le elezioni per il rinnovo dei Consigli di Amministrazione delle Comunanze o per l’istituzione  dei Comitati  dell’ A.S.B.U.C  si terranno nel mese di giugno,  nonostante - ha affermato Committeri - non esista una legge regionale che regolamenta questi istituti”.
“Proporremo anche alle altre Comunanze dopo il 5 maggio- ha concluso Committeri - una manifestazione che miri a valorizzare tra le popolazioni e i giovani il ruolo sociale svolto negli anni dagli enti agrari per colmare il deficit di partecipazione che si denota in città”. 
In attesa che sia fissato l’incontro tra l’assessore regionale all’agricoltura  Cecchini ed una delegazione delle Comunanze  e il Comune di Foligno.
Sono stati approvati con alcune  astensioni il bilancio consuntivo 2015 e il preventivo 2016.
ComunanzeL’assessore Franquillo ha elogiato la Comunanza Agraria di S.Eraclio  per aver contribuito a debellare la piaga sociale del gioco d’azzardo proibendo l’uso delle slot macchine nel Circolo On Air.