1 eruo al mese per tutto l'annodi Andrea Piermarini

Ad oggi ho l’onore di dirvi che i muri della biblioteca sono totalmente completati e in più sono orgogliosa di annunciare che abbiamo i fondi necessari per il tetto. E i lavori inizieranno appena tornerò in Africa”.
Cosi a parlare è Naomi Vernaccia la coordinatrice dei tanti progetti che insieme ai suoi collaboratori dell’associazione sta portando avanti per il villaggio Mamba Tumaini in Kenia anche grazie alle molteplici iniziative di solidarietà che sia Sant’Eraclio che Foligno stanno mettendo in atto per una sfida che vale la pena di vincere.


Un altro tassello è pervenuto dagli operai del Reparto “Lamierati e Controllo Qualità” di una nota azienda folignate che hanno deciso di effettuare una colletta devolvendo un euro al mese per tutto il 2016 con la finalità di adottare
tre dei 38 bambini per sostenere le loro spese scolastiche.
Nel corso di una semplice cerimonia durante la Super Tombola al Circolo “On Air” dedicata ai bambini, Mauro Arditi, l’artefice dell’opera di sensibilizzazione tra i colleghi che hanno aderito con entusiasmo, ha consegnato a Naomi Vernaccia una prima parte della cifra raccolta.
“Siamo estremamente fieri e orgogliosi – dichiara Arditi - di aver offerto ai ragazzi del villaggio Mamba Tumaini una opportunità di formazione e crescita culturale e noi ci sentiamo gioiosi e soddisfatti per aver donato qualcosa agli altri,
consentendoci di essere uniti tra noi operai, dimostrando un'armonia d'intenti.
" Inoltre Arditi rivolgendosi a Naomi ha chiesto di utilizzare un unico criterio nell’adozione: “Crediamo opportuno e indispensabile che i bambini prescelti appartengano alle famiglie più bisognose del villaggio keniota”.
Naomi Vernaccia ha ringraziato i benefattori.
Ogni tre mesi il reparto dell’azienda folignate verrà informato dell’andamento scolastico dei ragazzi. S’instaurerà anche una corrispondenza tra gli operai e i fanciulli per accrescere il patrimonio di conoscenze.
Infine
si possono donare 10 euro per il calendario 2016 di Mamba Tumaini che si trova presso Arti Grafiche di Gabriele Cirocchi e in “Posta e di Più” in via Piermarini. I proventi andranno per il progetto Cultura.